Sunday, 11 Apr 2021

Il melanoma? La cura rivoluzionaria con i farmaci immunoterapici

melanoma

Oggi il 50% dei pazienti affetti da melanoma, può essere guarito. Innovativa ed efficace la combinazione di due farmaci immunoterapici, che risulta essere preziosa per il trattamento delle metastasi cerebrali asintomatiche.

 

Negli ultimi anni sono state grandi e importanti le novità riguardo la gestione del melanoma. Dieci anni fa si parlava di male incurabile mentre oggi, quasi il 50% dei pazienti, può essere guarito. “Per il trattamento dalla malattia metastatica si è passato al trattamento adiuvante”, spiega il prof. Paolo Ascierto, Direttore dell’unità melanoma e immunoterapia oncologica all’ Istituto Pascale di Napoli, “ovvero al trattamento post chirurgia, delle metastasi linfonodali.

Questa soluzione ha dimostrato essere molto efficace, e sicuramente questo 50% aumenterà ulteriormente. Nella cerchia di tutti i trattamenti si è dimostrata assolutamente innovativa ed efficace contro il melanoma, la combinazione di due farmaci immunoterapici – già approvato dall’AIFA (Agenzia italiana del farmaco) chiamati Ipilimumab e il Nivolumab, che a livello internazionale risulta essere un presidio prezioso per il trattamento dei pazienti con metastasi cerebrali asintomatiche”.

Non viene però rimborsata dal Servizio Sanitario Nazionale e ad oggi, solo la Regione Campania fornisce gratis il farmaco salvavita, a quei pazienti che ne hanno necessità. Da un recente sondaggio, il Prof. Paolo Ascierto è risultato ai vertici internazionali nella cura del melanoma: primo in Italia su 4 mila specialisti, secondo in Europa su 25 mila e addirittura quarto nel mondo, su 65 mila.

Leggi anche:

Assidai
www.melanomaitalia.org
www.fondazionemelanoma.org