Saturday, 15 Aug 2020

Telemedicina: oltre l’emergenza Covid-19

telemedicina

Esistono diverse tecniche mediche e informatiche che si possono utilizzare, senza incontrare personalmente il proprio medico. Sono la televisita, il teleconsulto e il telemonitoraggio. E sono soluzioni preziosissime.

La telemedicina, molto apprezzata al giorno d’oggi, offre la possibilità di curare un paziente a distanza e di fornire un buon numero di servizi sanitari. Il tema è stato approfondito durante la conferenza stampa online “Telemedicina: una realtà oltre l’emergenza Covid” svoltasi il 1° giugno 2020 e promossa da ab medica, azienda leader nella produzione e distribuzione di tecnologie medicali. “Esistono svariate tecniche mediche e informatiche” – precisa il prof. Sergio Pillon, angiologo presso l’Unità operativa complessa di angiologia dell’Azienda Ospedaliera San Camillo Forlanini – “ che si possono riassumere in tre servizi: la televisita, che può essere effettuata on – line o in modalità asincrona, ovvero tramite informazioni ricevute via mail e valutate in tempo reale dallo specialista.

Quindi il teleconsulto, durante il quale due professionisti sanitari interagiscono su una patologia o tramite telecooperazione sanitaria (ovvero con un infermiere dal malato e un medico a distanza). Infine il telemonitoraggio. In questo caso il paziente invia le informazioni tramite i propri apparecchi a un pool di infermieri e successivamente, se necessario, a uno specialista.

Sono alternative che si sono rivelate importanti nel momento dell’ esplosione del Covid-19, non solo per i pazienti affetti dal virus ma anche per coloro che si sono ritrovati senza l’assistenza sanitaria, a causa della pandemia”. E conclude: “Si spera, data la semplicità di utilizzo di questi servizi e dopo la terribile esperienza degli ultimi mesi, che nel sistema sanitario nazionale vengano finalmente rilanciate queste modalità”.

Medlife dichiara di non aver ricevuto per questa informazione scientifica alcun grant, anche incondizionato.

Guarda anche:

Eurmedical.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *