Thursday, 24 Jun 2021

Tumori distretto testa-collo. Importante la visita “maxillo facciale”

Tumori

Tumori del distretto testa-collo: causati principalmente dal fumo, correlato all’85% dei casi. Segue l’abuso di alcol, che aumenta di 5-11 volte il rischio.

I tumori della testa e del collo (o del distretto cervicofacciale) possono colpire la bocca, la lingua, le gengive, la faringe, la laringe, il naso, i seni paranasali e le ghiandole salivari. La laringe è la sede di comparsa più frequente, seguita dal cavo orale e dalla faringe. Il 90% dei tumori maligni della testa e del collo è rappresentato da carcinomi spinocellulari (o carcinomi a cellule squamose o epidermoidali). Un cinque per cento è rappresentato da melanomi, linfomi o sarcomi, il restante cinque per cento da tumori delle ghiandole salivari.

Le neoplasie, che inizialmente si manifestano con sintomi lievi e aspecifici, possono comportare la presenza di ulcere nel cavo orale, modificazioni della voce, emissione di sangue dalla bocca o dal naso, dolore o difficoltà alla deglutizione, gonfiore nella regione del collo, dolore all’orecchio, cefalea. (fonte Fondazione Veronesi)

La chirurgia maxillo-facciale ha un ruolo importantissimo per la cura di queste particolari patologie oncologiche, spesso poco conosciute dai pazienti.

“Per questo motivo – spiega il prof. Giovanni Dell’Aversana della Chirurgia Maxillo-Facciale dell’Università Federico II di Napoli – i pazienti arrivano molto tardi alla diagnosi di tumore. Questo perché le lesioni sintomo di malattia tumorale sono spesso molto piccole, non dolorose e crescono in poco tempo”.

La prevenzione è importante quando il paziente avverte in bocca sensazioni e lesioni anomale. Oggi grazie a biopsie, risonanze magnetiche e TAC è possibile inquadrare subito lo stadio del tumore e iniziare eventuali terapie. Si potrà così riprendere la funzionalità ed evitare interventi antiestetici ed invasivi.

L’abitudine al fumo (sigarette, sigari, pipa, tabacco da masticare, marijuana) rappresenta la principale causa di tumori della testa e del collo; si calcola che sia correlata all’85% dei casi (ai fumatori si raccomanda di sottoporsi a periodiche visite otorinolaringoiatriche superati i cinquant’anni). Segue l’abuso di alcol, che da solo sembra aumentare di 5-11 volte il rischio.

Guarda anche:

Chirurgia Maxillo-facciale

Fondazione Veronesi