Thursday, 23 Sep 2021

SMA. Riaprono le scuole e torna la “SMAgliante Ada”

SMA

SMA. Tornano “le avventure della SMAgliante Ada” con nuove emozionanti storie a fumetti per insegnare e valorizzare le diversità.

Aprono le scuole e torna l’esuberante cagnolina Ada con nuove emozionanti avventure. Dedicato a tutte le scuole elementari d’Italia che hanno già aderito alla prima edizione e a tutte quelle che vorranno aderire quest’anno, è ora disponibile il Volume 2 a fumetti de “Le avventure della SMAgliante Ada”.

Il libro è parte del più ampio progetto educativo “La SMAgliante Ada”, realizzato dall’Associazione Famiglie SMA e dai Centri Clinici NeMO specializzati nella cura delle malattie neuromuscolari, con il contributo indipendente di Roche Italia.

 

Realizzato da un team multidisciplinare composto da educatori, psicologi  dell’Associazione Famiglie SMA, con i contenuti e la supervisione scientifica a cura degli specialisti della rete dei Centri Clinici NeMO, nel secondo volume, così come nel primo, la disabilità motoria viene trattata partendo dalle vicende di Ada, una cagnolina nata con l’Atrofia Muscolare Spinale (SMA, una malattia genetica rara che in Italia colpisce un bambino su 6.000 e porta alla progressiva perdita delle capacità motorie) che vive le sue avventure su una carrozzina elettrica rosso fuoco.

 

Il libro incontra l’immaginario dei bambini attraverso il linguaggio del fumetto, per educare in modo semplice e creativo all’inclusione sociale e scolastica di bimbi con disabilità motoria, raccontando in cinque storie inedite la quotidianità di una bambina di 12 anni, fatta di scuola, di relazioni con i pari e gli adulti, di conoscenza e sperimentazione di sé, di sogni e progetti per il futuro.

Anche nel secondo volume è stato inserito un approfondimento didattico-scientifico, che attraverso giochi ed esercizi interattivi ha l’obiettivo di accompagnare i bambini alla scoperta del corpo umano e spiegare loro cosa significa vivere con l’atrofia muscolare spinale.

 

“Grazie al modo con cui Ada racconta e vive le sue esperienze, ogni bambino può essere facilitato a osservare e accettare senza vergogna le proprie diversità, fatte di limiti certo, ma anche di risorse” – ha commentato la dr.ssa Simona Spinoglio, psicologa ed educatore professionale Famiglie SMA“La disabilità diventa così una delle caratteristiche che può avere una persona: una parte sicuramente importante della propria vita, che si può imparare a vivere con leggerezza e ironia”.

Guarda anche:

La Smagliante ADA

www.lasmaglianteada.it

Lascia un commento