Tuesday, 27 Sep 2022

Dolore cronico: vera malattia (Legge 38). Assistenza insoddisfacente

Dolore

Dolore cronico, ne soffre una persona su 5: il 21,7% della popolazione italiana. Presentato il “Manifesto sul dolore cronico”.

Nonostante siano passati più di 10 anni dall’approvazione della Legge 38 che ha riconosciuto il ‘dolore cronico’ come una patologia che necessita di una propria specifica Rete di assistenza e cura a cui i cittadini hanno diritto di poter accedere, l’assistenza per le persone con dolore cronico risulta essere approssimativa e insoddisfacente. Infatti, il 21% di coloro che ne sono affetti non sa a chi rivolgersi e il 33%, prima di giungere ad un Centro Specializzato, si sottopone a terapie inadeguate consultando inutilmente dai 3 ai 7 Specialisti, con perdita di tempo e risorse.

 

“È difficile comprendere a fondo cosa voglia dire ‘dolore cronico’” – ha affermato Silvia Natoli, Professore associato di Anestesia e Rianimazione all’Università Tor Vergata di Roma. “Non si tratta solo di dolore che dura più di un certo lasso di tempo – per convenzione, 12 settimane – né è il sintomo di una malattia incurabile. Il dolore cronico, ricorrente o persistente, è una condizione che genera un’alterazione dello stato di salute. Nonostante diverse azioni siano state intraprese dalle Istituzioni affinché i soggetti affetti da dolore cronico siano curati in modo coordinato, continuativo e specialistico, come si addice ad ogni patologia cronica, la disciplina ‘terapia del dolore’ stenta ad essere compresa e riconosciuta a diversi livelli: dai pazienti, da molti medici e dalle Istituzioni”.

 

Allo scopo di migliorare i percorsi diagnostico-terapeutici dedicati al dolore cronico è stato presentato il ‘Manifesto sul dolore. Le proposte per una migliore gestione dei pazienti con dolore cronico’, in occasione del tavolo tecnico della regione Lazio organizzato da Fondazione Onda – Osservatorio nazionale sulla salute della donna e di genere. Il documento è promosso da AISD – Associazione Italiana Per lo Studio del Dolore, Cittadinanzattiva, FederDolore – Società Italiana dei clinici del Dolore, Fondazione ISAL, Fondazione Onda, SIAARTI – Società Italiana di Anestesia Analgesia Rianimazione e Terapia Intensiva e SIMG – Società Italiana di Medicina Generale e delle cure primarie.

 

Guarda anche:

Osservatorio Onda