Thursday, 24 Jun 2021

Una meravigliosa pratica di inizio vita: Il contatto ‘pelle-a-pelle’ alla nascita

Appoggiare il neonato sul ventre della mamma entro i primi cinque minuti di vita, gli permette una stabilizzazione termica. Ma non asciugategli le manine… La dott.ssa Zilioli ci spiega il perché.

“Una delle pratiche di ‘inizio vita’, che porta beneficio sia alla mamma che al bambino e che permette di mantenere loro in salute senza ausilio di tecnologie, è il ‘pelle-a -pelle‘“, spiega la dott.ssa Anna Zilioli, ostetrica del gruppo GEO – Coordinatrice sala parto di Seriate (BG). “Si tratta di un’esperienza dolcissima che va effettuata nei primi cinque minuti di vita del neonato, subito dopo il parto naturale. La pelle della mamma, che in quel momento è aumentata di mezzo grado proprio per dare calore al piccolo, gli permette anche di riconoscerne l’odore e di piangere persino venti volte di meno, sentendosi protetto e al sicuro, rispetto alla scelta di una culla termica al nido”.