Monday, 6 Jul 2020

Diabete e Covid-19. Metformina sì o no ?

diabete mellito

I pazienti affetti da diabete hanno avuto l’opportunità di leggere e ascoltare molte notizie circa il pericolo di possibili interconnessioni tra Covid-19 e diabete. Facciamo un po’ di chiarezza.

Durante la pandemia da Covid-19 sono girate molte notizie circa il pericolo di possibili interconnessioni tra infezioni da Coronavirus e diabete. Le informazioni però sono state spesso confuse e contradittorie. Diverse le domande, poste giustamente con più frequenza dai pazienti agli specialisti. Le persone con diabete, per esempio, si ammalano di più?

“Esistono dati che suggeriscono come il paziente diabetico non sia predisposto ad ammalarsi maggiormente di Covid, rispetto a una persona che non ne sia affetta” – spiega il prof. Gianluca Perseghin – professore di endocrinologia – Università degli studi Bicocca – Responsabile del Centro di Diabetologia del Policlinico di Monza (MB) -“mentre chi si ammala di Covid-19 può avere serie conseguenze o un decorso più complicato e sfavorevole, soprattutto nei casi di età avanzata. Recentemente si è parlato di una certa classe di farmaci per la cura del diabete, che potrebbe avere un ruolo favorevole di prevenzione, anche se ad oggi è sconsigliabile modificare una terapia in corso sulla base di ancora semplici ipotesi, poiché tali teorie verranno approfondite nei prossimi mesi.

Nel caso sfortunato invece si sia contratto l’infezione, rivolgersi subito al medico curante o al centro diabetologico per rivalutare la cura. Ci sono infatti alcuni farmaci ottimi nella gestione ordinaria della malattia, nel caso ad esempio della Metformina, che in condizione di qualsiasi infezione potrebbero risultare dannosi e come tali devono essere immediatamente sospesi, e sostituiti con un’altra terapia”.

 

Guarda anche:

Diabete si guarda al futuro

Noduli ghiandola tiroidea

SIDITALIA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *