Tuesday, 27 Sep 2022

Tumori urologici: ogni anno oltre 77mila nuove diagnosi in Italia

Tumori

Tumori urologici: le principali Società Scientifiche definiscono regole e funzioni dei team multidisciplinari a supporto del paziente oncologico.

Ogni anno in Italia si registrano in totale oltre 77mila nuovi casi di tumori urologici (prostata, vescica, rene, testicoli). La gestione dei pazienti deve sempre di più essere multidisciplinare e multiprofessionale, prevedendo la collaborazione tra i diversi specialisti. Per questo, per la prima volta nel nostro Paese, sette Società Scientifiche si sono unite per stabilire come deve essere costruita e come deve funzionare la ‘squadra’ che assiste un malato. Il progetto si chiama TMD (Team Multidisciplinare Uro-Oncologico) e si è arrivati da poco ai risultati prodotti da cinque anni di lavoro.

“I tumori urologici rappresentano il 20% delle diagnosi di cancro nel nostro Paese” – afferma il prof. Giario N. Conti, Coordinatore Nazionale del Progetto TMD e Segretario Nazionale SIUrO (Società Italiana di Uro-Oncologia). Si registrano continui miglioramenti nei tassi di sopravvivenza, dove abbiamo dati migliori rispetto alla media europea. Tuttavia, l’incidenza risulta in costante crescita e spesso i medici devono affrontare casi gravi di carcinoma della prostata, del rene, della vescica o del testicolo. Commenta il professore: “Siamo profondamente convinti che sia necessario affrontarli con un approccio multidisciplinare perché questo ci consente di ottimizzare l’uso delle risorse, favorire l’appropriatezza diagnostica e terapeutica, rendere maggiormente accessibili le cure disponibili, migliorare la qualità di vita e l’aderenza dei pazienti alle terapie e al follow-up”.

Il progetto è promosso da SIUrO, AIOM (Associazione Italiana di Oncologia Medica), AIRB (Associazione Italiana di Radiobiologia), AIRO (Associazione Italiana Radioterapia e Oncologia clinica), AURO.it (Associazione Urologi Italiani), CIPOMO (Collegio Italiano Primari Oncologi Medici Ospedalieri) e SIU (Società Italiana di Urologia).

Guarda anche:

Pazienti Uro-Oncologici
SIURO