Thursday, 23 Sep 2021

Tiroide e Pandemia da Covid-19: cosa succede se ci si ammala?

Tiroide

Tiroide e Pandemia da Covid, questo il tema scelto per la “Settimana Mondiale della Tiroide 2021” patrocinata dall’Istituto Superiore di Sanità.

La Settimana Mondiale della Tiroide 2021, promossa dalle principali Società Scientifiche e Associazioni di Pazienti endocrinologiche, mira a dare risposta alle tante domande che le persone con una malattia tiroidea si fanno in questo periodo e individuare quali siano le patologie tiroidee che possano rendere il paziente più ‘fragile’ nei confronti della malattia da Sars-CoV-2.

 

“Con la pandemia è ancora più importante mantenere in buona salute la tiroide rivolgendosi al proprio medico senza trascurare alcun campanello di allarme” – ha confermato il prof. Luca Chiovato, Presidente AIT – Associazione Italiana della Tiroide, Direttore del Dipartimento di Medicina Interna e Terapia Medica dell’Università degli Studi di Pavia e Direttore del Dipartimento di Medicina Interna ICS Maugeri, nonché Coordinatore e Responsabile Scientifico della Settimana Mondiale della Tiroide.

 

Nei casi gravi della malattia da Covid-19 si verifica un interessamento virale delle cellule del sistema immunitario che porta alla liberazione massiva nel sangue di molecole pro-infiammatorie (la cosiddetta ‘tempesta citochinica’). Queste molecole bloccano la funzione tiroidea a tutti i livelli (centrale, tiroideo e periferico) per evitare che l’effetto catabolico degli ormoni tiroidei riduca le difese dell’organismo.

In un numero limitato di casi il virus ha infettato direttamente la tiroide provocando un quadro simile alla tiroidite subacuta.

 

Il principale obiettivo della Settimana è sensibilizzare la popolazione in merito ai problemi connessi alle malattie della tiroide e alla loro prevenzione: sono infatti oltre sei milioni gli italiani che soffrono di un problema a questa ghiandola così fondamentale per il buon funzionamento di tutto il nostro corpo.

Guarda anche:

Settimana della tiroide
FB Settimana della tiroide