Thursday, 23 Sep 2021

Green Pass e vaccini per i ragazzi dai 12 anni. Il parere dei Pediatri

Green Pass

Green pass ormai in vigore e in Italia torna pressante il tema della vaccinazione anti-Covid19 per i più giovani.

Spiega il dr. Paolo Biasci, Presidente della FIMP – Federazione Italiana Medici Pediatri: “le nostre indicazioni per i genitori italiani, che si accostano con mille domande alla vaccinazione dei loro figli adolescenti, sono indicate nel decalogo che abbiamo pubblicato sul sito dei pediatri italiani https://fimp.pro“.

 

I concetti espressi nel decalogo confermano che ‘con l’immunizzazione dei ragazzi ci guadagna la loro salute, quella dei nonni e dell’intera comunità’. Evitare quindi una malattia pericolosa per sé e per gli altri, i rari decessi, i ricoveri per complicazioni, la sindrome Long-Covid, l’interruzione della frequenza scolastica e delle attività sociali, e poi contenere i contagi di parenti e di amici non vaccinati o non pienamente immunizzati, contribuire al controllo della pandemia e delle varianti del virus e infine creare consapevolezza dell’importanza che ciascuno faccia la propria parte anche tra gli adolescenti.

 

“Oggi tutte le vaccinazioni del Piano Nazionale Prevenzione Vaccinale – ha commentato Biasci – possono essere somministrate dai Pediatri di Famiglia. Un riconoscimento atteso da anni, frutto di un accreditamento finalmente ottenuto e consolidato presso il Ministero della Salute e le Regioni che hanno compreso e riconosciuto il nostro ruolo, centrale nel Servizio Sanitario Nazionale per la presenza capillare, la prossimità territoriale e il rapporto fiduciario con le famiglie.

Il Covid-19 ha ridisegnato il futuro. Ora guardiamo a una nuova normalità, che chiediamo sia fatta soprattutto di implementazione della qualità delle cure primarie, dal personale di studio ai necessari dispositivi di diagnostica ambulatoriale”.

 

Guarda anche:

Disturbi del neurosviluppo
FIMP.PRO