Tuesday, 29 Nov 2022

Tumori della prostata e del seno pari sono. Perché l’uomo non se occupa?

Tumori

Tumori dell’uomo e della donna hanno una visibilità diversa. Per colmare il gap informativo “Salute Uomo” sostiene “Metti un baffo a novembre”.

“Oggi ci troviamo di fronte ad una grande sfida perché, in campo maschile, la prevenzione in ambito oncologico non ha raggiunto la stessa rilevanza come nel campo femminile” – ha confermato Amilcare Brambilla, Responsabile di ‘Salute Uomo’.

“Per poter sconfiggere la malattia bisogna ricorrere a tutte le armi che abbiamo a disposizione, quali la prevenzione, l’informazione, la mobilitazione e l’interazione fra volontariato e pubblico, in buona sostanza il bisogno di approfondire e sostenere le conoscenze sui tumori nella Società e nei malati. È infatti vitale che gli uomini siano informati e consapevoli ed i Medici di Base nonché gli Specialisti siano alleati nella scelta del percorso diagnostico e terapeutico”.

Salute Uomo’ è un progetto associativo nato con lo scopo di incentivare la cultura della prevenzione delle malattie oncologiche che interessano la sfera maschile. È una ‘costola’ di ‘Salute Donna Onlus’, associazione nata presso la Fondazione IRCCS Istituto Nazionale dei Tumori di Milano.

Pensato sin dal 2015, successivamente elaborato nella sua struttura e da ultimo formalizzato nel 2016, attualmente si configura e si identifica in un gruppo di lavoro già operativo sul territorio, disposto ad accogliere coloro che volontariamente lo sostengono e lo condividono. L’inserimento di questo nuovo tassello fra le attività di prevenzione e di sostegno vuole di fatto rappresentare un ulteriore punto di riferimento per i pazienti, per l’assistenza e per promuovere l’importanza della prevenzione anche in campo maschile.

In quest’ottica ‘Salute Uomo’ ha promosso, con altre associazioni, la campagna di Janssen Oncology ‘Metti un baffo a novembre’ per la prevenzione del tumore alla prostata.

Guarda anche

Tumore alla prostata

www.oncovoice.it