Tuesday, 29 Nov 2022

Telemedicina e malattie reumatiche. Al via il progetto ANMAR.

La telemedicina non è per tutti. Per le malattie reumatiche serve un progetto distintivo tra le diverse patologie.

Le malattie reumatiche sono moltissime. Attualmente se ne conoscono più di cento; fra di esse l’artrosi, l’artrite reumatoide, il lupus eritematoso sistemico, la sclerodermia, le spondiloartropatie, la polimiosite e la dermatomiosite e la sindrome di Sjögren.

ANMAR, Associazione Nazionale Malati Reumatici, fondata da pazienti e medici, da oltre venti anni diffonde e favorisce la conoscenza delle “malattie reumatiche” presso il pubblico e le Istituzioni.

ANMAR sviluppa attività di sensibilizzazione dell’opinione pubblica attraverso campagne informative, rivolte soprattutto alle difficoltà di gestire le problematiche collegate all’insorgenza e all’evoluzione delle malattie reumatiche.

ANMAR Onlus è composta da 19 Associazioni Regionali, presente e attiva su tutto il territorio nazionale.

“Il Covid-19 ha evidenziato come sia necessario affidarsi alle nuove tecnologie digitali. “Attualmente in reumatologia sono attive diverse piattaforme di telemedicina – afferma Silvia Tonolo, Presidente ANMAR. Non è possibile però in un ambito così complesso e delicato, per il sistema sanitario nazionale, lavorare per compartimenti stagni. L’obiettivo primario deve essere uniformare le varie piattaforme e fare in modo che “parlino” la stessa lingua. E’ quanto stiamo realizzando come ANMAR con il progetto “Tessere Smart Share” avviato nei mesi scorsi. L’interoperabilità delle piattaforme è la priorità da realizzare per avviare una vera telemedicina anche nel nostro Paese”.

Guarda anche

Spondilite Anchilosante: dolore e rigidità invalidante

www.anmar-italia.it